* Dove camminano i pensieri *

Delicato "SOFFIO DI VENTO", il mio respiro...

Albeggiano lieti
nel paradiso ritrovato del silenzio
i Sogni.
Dove più non sbocciavano fiori
esplodono gai
boccioli colorati del perdono
inebriando con il loro profumo
i lunghi sospiri di un’anima
ancora ricca di speme.
Con l’alito fresco
di un’inaspettata primavera
soffiano rinnovate speranze
sulla dura roccia del dolore
volando
con salde ali di gabbiano
oltre le opprimenti ombre
del passato.
Asciugando lacrime salate
seminano lieti ricordi
trovando
anche nella malinconia
fertile terreno
per la tenerezza.
Offrono una invitante coppa
di duratura dolcezza
ed obliando il dolore
leniscono
ataviche ferite
su sanguinante pelle.
Dove camminano i pensieri
la più pura delle lacrime
lucida
il forziere opaco dei rimpianti.
Varcherò
con il volto del sorriso
la porta perennemente spalancata
del cuore.
© Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati ) 

View original post

Bisogna cercare con il CUORE…. / CREDO NEGLI ESSERI UMANI…

...Ma gli occhi sono ciechi .  Bisogna cercare con il CUORE.... Da leggoerifletto: "Il piccolo principe" - Oh, piccolo principe, ho capito a poco a poco la tua piccola vita malinconica. Per molto tempo tu non avevi avuto per distrazione che la dolcezza dei tramonti.  Ho appreso questo nuovo particolare il quarto giorno, al mattino, quando … Continua a leggere Bisogna cercare con il CUORE…. / CREDO NEGLI ESSERI UMANI…

Anche quando il cielo è coperto, il sole non è scomparso. È ancora lì dall’altra parte delle nuvole.

Il sole e la nuvola (1962) - Gianni Rodari Il sole viaggiava in cielo, allegro e glorioso nel suo carro di fuoco, gettando i suoi raggi in tutte le direzioni, con grande rabbia di una nuvola di umore temporalesca, che borbottava: “Sciupone, mano bucata, butta via, butta via i tuoi raggi, vedrai quanti te ne … Continua a leggere Anche quando il cielo è coperto, il sole non è scomparso. È ancora lì dall’altra parte delle nuvole.

Pink Floyd collection 1967 -1987

Pink Floyd  collection 1967 -1987 https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205187279034948&set=gm.789515984466942&type=1 Pink Floyd - "Top 10 Songs" + Vent'anni di PinkFloyd " Album 1967 -1987 " http://www.youtube.com/watch?v=lQb3lT-s8_0                       Best Pink Floyd Pink Floyd Greatest Hits Full Playlist 2017 | The Best Songs Of Pink Floyd Pink Floyd  collection 1967 -1987 1967 – The Piper at … Continua a leggere Pink Floyd collection 1967 -1987

A te…

ANOTHERSEA

A te che come me sai che l’amore è semplice ma conosci il “resto” quello che si fa fatica a raccontare e tutte le assurde complicazioni che comporta non sentirsi amati come desideriamo, che sai che l’amore è forse l’unica cosa vera che puoi concepire ma devi accontentarti di qualche breve e rara apparizione a cui prima devi togliere la maschera per poterlo riconoscere;

A te che come me ami sorridere e quando lo fai ti ballano il sangue e le ossa e ancora non comprendi perchè te lo devi sempre prima sudare…per poi pagare come un specie di “pegno” prima che ti ritorna la voglia di farlo:

A te che come me sciogli nel pianto ogni amarezza, ogni delusione, ogni errore ed ogni sbaglio per essere sempre dolcissima da commuovere il cielo fino a farlo piovere di Bellezza;

A te che come me credi in un solo Dio, in…

View original post 120 altre parole

Caliti Junku

http://girobloggando.blogspot.it/

“Per aspera ad astra / le asperità conducono alle stelle”.

ANOTHERSEA

 Abbassati giunco che sta arrivando la piena del fiume 

Lo Giunco è una pianta acquatica che vive in zone paludose…e…ai margini di corsi d’acqua,che la piena costringe a piegarli 

CALITI JUNKU naturalmente è un detto in lingua siciliana.

Letteralmente “abbassati giunco fino a quando passa la piena da sera a mattina”.

Il significato è: “non mettersi contro un ostacolo ma piegarsi temporaneamente

fino a quando esso non rappresenta più un pericolo….

View original post

Afferrare una stella … ? « Seconda stella a destra: / questo è il cammino / e poi dritto / fino al mattino. / Non ti puoi sbagliare perché / quella è l’isola che non c’è Â»

  Afferrare una stella Afferrare una stella  Edoardo Bennato E. Bennato (1995) Chi non ha sognato mai il grande amore chi non l'ha trovato mai e sogna ancora e chi crede che non vale più la pena di cercare e che è solo un'illusione tutta questa grande attesa per il grande amore E che non … Continua a leggere Afferrare una stella … ? « Seconda stella a destra: / questo è il cammino / e poi dritto / fino al mattino. / Non ti puoi sbagliare perché / quella è l’isola che non c’è Â»

Storia delle esposizioni universali.

COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Da Londra 1851 a Expo Milano 2015.
Storia delle esposizioni universali.

“Nutrire il pianeta – energia per la vita” è il tema di Expo 2015 che apre oggi a Milano (dal 1º maggio al 31 ottobre). E l’energia per la vita è il cibo. Il cibo come diritto, piacere, cultura, innovazione, identità. Il mondo del cibo si incontra a Milano perché l’Italia – sul cibo – è un modello per il mondo. L’Expo sarà il luogo delle scelte consapevoli, il più grande evento globale sull’alimentazione.
Questo evento è un’occasione opportuna per ricordare le Expo precedenti: dalla prima a Londra del 1851, passando per Philadelphia, Parigi, Chicago, New York… fino a quella di Shanghai del 2010, che ha passato il testimone a Milano.

È da tener presente anzitutto che le expo sono nella storia una novità che ha inizio nel 1851 e che continua ancor oggi. Esse si distinguono…

View original post 3.947 altre parole

Maggio / è nell’aria ormai e il sole dura / così a lungo meravigliandoci / del suo indugio sul verde.

Venti di maggio, che danzate sul mare, ballando un gioioso girotondo... Altre due poesie per maggio I versi eleganti e leggeri dello scrittore irlandese James Joyce (1882-1941) e quelli evocativi e vagamente bucolici del poeta parmense Attilio Bertolucci (1911-2000) introducono il mese di maggio, sospeso tra il rigoglioso fiorire di aprile e la maturità delle messi di giugno. Un … Continua a leggere Maggio / è nell’aria ormai e il sole dura / così a lungo meravigliandoci / del suo indugio sul verde.