Al colmo del cuore

:-) buona VITA Giusi 🙂



http://girobloggando.blogspot.com

ANOTHERSEA

10978706_531154533692238_577101620812091270_n

Scrutai i  miei giorni

spogliandoli di tempo ed attesa

sorseggiai il silenzio goccia a goccia

rimboccando la vita

tratteggiando la sosta.

Al colmo del cuore

mancava tutto e tutto stava

come i tuoi occhi

rimasti impigliati nei miei

e la tua  bocca sognata

appesa alla lingua  ruvida di  luna

che non tocca mare

al colmo del cuore

tu eri e sei

lo spazio e l’amore

che basta a  riempire.

Giusy Montalbano

View original post

Correre… camminare. “Corriamo con perseveranza la corsa che ci è posta dinanzi”

La corsa per la vita  Correte la corsa con perseveranza. Jogging / Pixabay CC0 - Antranias, Public Domain https://it.zenit.org/articles/corro-la-via-di-dio/ Corre la parola...  Martini, così corre la parola – Enzo Bianchi "Vorrei concludere questo ricordo rievocando l’ultima sua visita a Bose, quando le forze già cominciavano ad abbandonarlo senza minimamente intaccare la sua lucidità e la sua … Continua a leggere Correre… camminare. “Corriamo con perseveranza la corsa che ci è posta dinanzi”

Preghiere a Sant’Antonio da Padova per la Famiglia e d’intercessione…

“La carità è l’anima della fede, la rende viva; senza l’amore, la fede muore”

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Sant’Antonio da Padova …

bY leggoerifletto

Preghiere a Sant’Antonio da Padova per la Famiglia e d’intercessione

Glorioso Sant’Antonio

Invitto propugnatore delle verità cattoliche 
e della fede di Gesù Cristo,
tesoriere e distributore di grazie e di portenti,
con tutta umiltà e fiducia
vengo ad implorare il tuo patrocinio in vantaggio 

della mia famiglia.
Io la metto oggi nelle tua mani, accanto a Gesù Bambino.
Tu assistila nelle sue temporali necessità;
Tu tieni lungi da essa il calice dei dolori e delle amarezze.
Che se non le potesse sempre e del tutto evitare,
almeno ottienile il merito della pazienza 

e della rassegnazione cristiana.
Soprattutto poi, salvala dall’errore e dal peccato!
Tu sai, o caro Santo, che i tempi che corrono
Sono avvelenati dall’indifferenza e dalla incredulità,
che gli scandali e le bestemmie insolentiscono per ogni dove;
deh! che non ne resti contaminata la mia famiglia;
ma vivendo sempre fedele alla legge…

View original post 408 altre parole

Riflessioni sul tempo

C ‘è un espressione sul tempo
che non ho mai apprezzato!
“ammazzare il tempo”
⛩ bel post Manu🌞
http://www.girobloggando.blogspot.com

SentirsiBionda

PicsArt_1465650332943

Sabato, pomeriggio indefinito e sonnacchioso. Per me dalle 13 alle 15 non è mattina e non è pomeriggio… è un “cuscinetto”, uno spazio alieno, un tempo indefinito. Soprattutto oggi che minaccia pioggia senza scaraventare tempeste sul mondo. Tempo sospeso, come le mie gocce. Nel silenzio e col gatto che vuole dormire. Sul comodino alcune pagine stampate. Alcuni pensieri sul tempo: valore che abbiamo perso e che dobbiamo riconquistare oppure entita astratta, eppure cosi concreta con peso e valore cosi variabile.

A voi.

Se ci fermiamo un attimo a riflettere su quale sia il gesto che, durante una nostra comune giornata, ripetiamo il maggior numero di volte, riconosceremo presto che si tratta del gesto di guardare l’orologio. Un gesto così scontato, ormai istintivo, che quasi come una funzione fisiologica accompagna la nostra esistenza, che ci appare impossibile immaginare una vita senza orologio. Il tempo, pensiamo giustamente, è il giudice supremo ed…

View original post 1.324 altre parole

Questa lettera la scrivo un po’ anche a me. Sono convinto, infatti, che tutti nella vita ci siamo portati dentro un sogno, che poi all’alba abbiamo visto svanire…

Il Vangelo della pace Don Tonino, il suo cuore e il suo sorriso, era per tutti noi, vescovi d’Italia, la pace. Da lui abbiamo imparato che la pace è il Vangelo e solo con la pace tutto si costruisce e su di essa tutto si fonda. Da lui abbiamo imparato, con la sua testimonianza e … Continua a leggere Questa lettera la scrivo un po’ anche a me. Sono convinto, infatti, che tutti nella vita ci siamo portati dentro un sogno, che poi all’alba abbiamo visto svanire…

Il male. Risvegliare l’umano in Hannah Arendt e Dietrich Bonhoeffer

"Il posto delle parole" Alla radice del fascino del male Ahura mazda Dal mio libro "Il male. Risvegliare l'umano in Hannah Arendt e Dietrich Bonhoeffer" (Gabrielli Editori). Sabato 11 giugno ne parlerò alla trasmissione radiofonica "Il posto delle parole". In Genesi, allora, non troviamo un inizio cronologico del male, una spiegazione che individua in un … Continua a leggere Il male. Risvegliare l’umano in Hannah Arendt e Dietrich Bonhoeffer

Le nozze di Cana…

Nozze di Cana http://www.centroaletti.com/ita/opere/italia/roma/21.htm CATECHESI PAPA Perché Papa Francesco parla del miracolo delle nozze di Cana? “A Cana i discepoli di Gesù diventano la sua famiglia e a Cana nasce la fede della Chiesa” RADIO VATICANA Pope Francis general Audience June 08, 2016 “A Cana i discepoli di Gesù diventano la sua famiglia e a … Continua a leggere Le nozze di Cana…

“Non poter concepire un mondo senza limiti, non poter immaginare l’infinito, è questa la nostra infermità di fondo.”

"Questo universo è come un oceano dall'equilibrio perfetto. Non puoi sollevare un'onda qui senza scavare un vuoto altrove. La somma totale d'energia dell'universo è identica da un capo all'altro. Se la prendi qui, la perdi altrove". By leggoerifletto Lo lago e la fontana Il lago, limpido, e silenzioso, aveva trascorso anni, a rimirare la splendida fontana, … Continua a leggere “Non poter concepire un mondo senza limiti, non poter immaginare l’infinito, è questa la nostra infermità di fondo.”

tempo

Un augurio semplice, profondo, luminoso... per questo Sentiero che percorriamo passo dopo passo... Luca Mauceri -  Ti auguro tempo Elli Michler Ti auguro tempo   Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro … Continua a leggere tempo

Un problema. mia moglie sta diventando vegetariana

il blog di Costanza Miriano

2016-06-06_221433

di Emanuele Fant

Gli indizi portano in una direzione: mia moglie sta diventando vegetariana. Ho paura. Quando esco per andare a lavorare non so se va a liberare con le cesoie le martore. Dice che non è affatto “animalista”, non si rispecchia nella definizione, semplicemente è una che non mangia carne per un po’. Ma questo -un po’- sta oltrepassando noncurante le grigliate primaverili. Proprio adesso che papa Francesco aveva detto che la pietà che dobbiamo ai simili, non è il pietismo verso i quadrupedi. Lei mi fa discorsi strani.

View original post 234 altre parole

Codice a barre!

By leggoerifletto Il potere dei Media - Noam Chomsky Prima parlavo dello scopo dei media e delle élite opportunamente indottrinate. Ma che dire della maggioranza ignorante e intrigante?  Essa deve in qualche modo essere distratta.  Le si possono propinare semplificazioni e illusioni emotivamente potenti, cosicché sia capace di scimmiottare la linea di partito.  La linea … Continua a leggere Codice a barre!

Un giorno avrei posseduto tutti i libri del mondo, scaffali e scaffali pieni. Avrei vissuto in una torre di libri. Avrei letto tutto il giorno mangiando pesche. E se qualche giovane cavaliere con l’armatura avesse osato passare sul suo bianco destriero e mi avesse implorato di calargli la treccia, lo avrei bersagliato di noccioli di pesca finché non se ne fosse tornato a casa.

Carlos Ruiz Zafón L'ombra del vento By leggoerifletto da: "L'ombra del vento" - Carlos Ruiz Zafón Mi abbandonai a quell'incantesimo fino a quando la brezza dell'alba lambì i vetri della finestra e i miei occhi affaticati si posarono sull'ultima pagina. Solo allora mi sdraiai sul letto, il libro appoggiato sul petto, e ascoltai i suoni … Continua a leggere Un giorno avrei posseduto tutti i libri del mondo, scaffali e scaffali pieni. Avrei vissuto in una torre di libri. Avrei letto tutto il giorno mangiando pesche. E se qualche giovane cavaliere con l’armatura avesse osato passare sul suo bianco destriero e mi avesse implorato di calargli la treccia, lo avrei bersagliato di noccioli di pesca finché non se ne fosse tornato a casa.