Spiritualità del ‘900: Etty Hillesum.

“Diario”  1941 - 1943 Recensione Etty Hillesum, Diario (1941-1943), Milano, Adelphi, 1986 http://www.temenosjunghiano.com   a cura della Redazione Etty (Esther) nasce nel 1914 a Middelburg, una cittadina olandese, da una famiglia della borghesia intellettuale ebraica La famiglia è di alto profilo: il padre è preside presso il liceo dove lei ha studiato, la mamma russa appassionata di musica e … Continua a leggere Spiritualità del ‘900: Etty Hillesum.

Conosci te stesso

http://www.efficacemente.com L'esortazione «Conosci te stesso» (in greco antico γνῶθι σαυτόν, gnōthi sautón, o anche γνῶθι σεαυτόν, gnōthi seautón) è una massima religiosa greco antica iscritta nel tempio di Apollo, patrimonio della sapienza oracolare delfica. La locuzione latina corrispondente è nosce te ipsum. Oracolo essere o un ente considerato fonte di saggi consigli o di profezia. … Continua a leggere Conosci te stesso

Love story

Amare significa non dover mai dire mi dispiace»
leggiamounlibro.blogspot.com/2018/03/love-story

Promemoria

Le donne sono incredibili.

Tu non dici niente e loro capiscono tutto.

Loro dicono tutto e tu non capisci niente.

Richard Gere

🦋LeggiAmo 🦋i libri che leggo o che leggerò🦋

https://youtu.be/5JE4-TGdBBQ

2016

Quarantacinque anni dopo l’uscita del film icona di un’epoca, Love Story (1970), i due protagonisti, le star Ali MacGraw (76 anni) e Ryan O’Neal (74), tornano all’Università di Harvard, dove la pellicola era ambientata, per ripercorrere in una lezione-conferenza le loro carriere. Diretto da Arthur Hiller e basato sulla sceneggiatura originale di Erich Segal (che in contemporanea scrisse il romanzo omonimo divenuto un best seller), il film fu il maggior successo della Paramount Pictures fino a quel momento: ricevette 7 nomination (tra cui Miglior Film) e vinse un Oscar per la musica di Francis Lai, lanciando in orbita le carriere dei due protagonisti. Ancora oggi, fatti i dovuti conti con l’inflazione, Love Story rimane uno dei maggiori incassi cinematografici del mercato Usa. E la frase sulla locandina del film, «Amare significa non dover mai dire mi dispiace», è diventata un cult.

www.corriere.it/spettacoli/16_febbraio_01/star-love-story-tornano-ad-harvard-45-anni-dopo-ali-macgraw-ryan-o-neal

wikipedia.org/wiki/Love_Story_(film_1970)

Love Story

View original post

Le parole sono le cose

SentirsiBionda

Le parole sono le cose, ma le parole sono anche i pensieri. E non puoi pensare se non hai le parole. E non puoi creare se non hai le parole. E non puoi creare se non pensi. E non puoi creare se non senti. E meno senti meno usi le parole e meno crei.

Conoscere le parole è conoscere noi stessi.

https://unaparolaalgiorno.it/manifesto?utm_source=newsletter&utm_medium=mail&utm_content=manifesto&utm_campaign=pdg

2017_1126_01110400

View original post

A pensar male si fa peccato … ma spesso ci si azzecca.

https://youtu.be/jBwb4ECVlEg "A pensar male degli altri si fa peccato… » « …ma spesso ci si indovina”. Questa frase viene spesso attribuita a Giulio Andreotti, celebre per la sua ironia. In realtà è stato lo stesso politico ad avere ammesso di averla sentita per la prima volta nel 1939 dal cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani, Vicario di Roma. Il … Continua a leggere A pensar male si fa peccato … ma spesso ci si azzecca.

Solitudine e melanconie d’inverno. :-)girobloggando… a spasso sulla neve con Fly