Magdala…

Il testo su Maria di Magdala
MARIA DI MAGDALA

IL GRANELLINO🌱
(Gv 20,11-18)
Le lacrime di Maria Maddalena versate nello scoprire la tomba senza la salma di Gesù non sono false come le tante notizie che riceviamo oggi. Non sono neppure lacrime capricciose come quelle di tanti bambini viziati. Maria Maddalena, già con il cuore spezzato per la ignobile morte del suo Maestro, ora non trova neppure la salma del suo amato maestro. Le lacrime, quando sono vere, sono perle preziose che bisogna raccogliere e custodire nello scrigno del nostro cuore.
Non ho pianto molte volte nella mia vita. Ho pianto privatamente e in pubblico. Ho pianto amaramente quando non ho visto il Risorto nel mio cuore a causa dei miei peccati. Ho pianto di gioia quando ho sperimentato la misericordia di Dio sui miei peccati attraverso il Sacramento della riconciliazione. Ho pianto di gioia quando ho visto penitenti ritornare nella casa del Padre celeste con cuore contrito e con il volto bagnato di lacrime. Ho pianto quando mi hanno detto di trasferirmi da una parrocchia all’altra. Non sono stato un pastore burocrate. Nelle parrocchie dove ho svolto il mio ministero ho cercato sempre di dare la mia vita al gregge che il Signore mi aveva affidato. Ho pianto per la morte dei miei familiari e per la morte di molti amici che amavo. Ho pianto nella mattina del 30 maggio 1970 prima di andare in cattedrale per essere ordinato sacerdote. Ho pianto quando sono stato calunniato. Le lacrime che non potrò mai dimenticare sono quelle che versai quando fui chiamato a testimoniare,davanti a una immensa folla, quello che il SIGNORE ha compiuto nella mia vita raccontando a cuore aperto l’infedeltà e i peccati commessi contro l’amore di Dio, ma anche miracoli e prodigi che il Signore ha compiuto nella mia vita. Una cosa posso dire: il Signore mi ha sempre consolato e, come la Veronica fece per lui lungo il cammino verso il Calvario, ha sempre asciugato il mio volto perché erano lacrime vere.
E tu.., perché stai piangendo? Se le tue lacrime sono vere e versate per un giusto motivo o per una giusta causa, abbi fede che il Signore ti consolerà. Alleluia. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Maria di Magdala, la prima depositaria della resurrezione.Nel cuore dell’estate la festa di una donna, Maria di Magdala, la prima depositaria della resurrezione. E’ sempre l’amore che arriva per primo agli appuntamenti con l’inedito, con l’essenziale.
E così entro nel suo cuore e rivivo quell’alba.


“Carica di oli profumati, all’alba del terzo giorno, costringo i miei piedi ad incamminarsi al luogo della tua sepoltura, Gesù.

E’ lì che ti ho lasciato, dopo averti accompagnato con gli occhi nella tua passione. Questi stessi occhi continuano a vivere di lacrime che sembrano non aver mai fine. Mi fermo, li asciugo, riparto, mille volte li asciugo per non inciampare continuamente sulle mie lacrime, sul mio dolore. Sarà per questo che in prossimità del sepolcro credo di vedere la pietra rotolata via e bianche vesti alate che sembrano attendermi: dopo che mi hai scacciato tutti quei demoni, tale è il benessere che continuo…

View original post 200 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...