Mi piacciono le persone che ti guardano negli occhi…

🙏🏻😀🔆🌹👍🏻

non c'è rosa senza spine By GiuMa

 Originally posted on ANOTHERSEA:

23807_1431301988839_5278256_n
 
Mi piacciono le persone che ti guardano negli occhi,
quelle che mentre tu ti fidi, entrano dentro di te senza presumere di cambiarti.
Quelle che ti fanno sentire importante con il gesto di raccoglierti una ciocca di capelli
con la delicatezza del loro respiro
ed in quell’atto corroborano la certezza del loro esserti accanto.
Mi piacciono le parole posate senza fretta,
in prossimità delle fiducie che prendono strade sempre diverse,
ma che se ti si attaccano alle labbra, diventano il motivo di una musica
che non ti aspettavi di sentire.
Mi piacciono le bocche modulate dai ritmi del silenzio,
 nei momenti in cui parlano
 lesintonie degli sguardi e le fragranze degli attimi
 che dilapidano vite intere
in manciate di secondi.
Mi piacciono le persone capaci di restarti sottopelle,
con il loro dono di mosaici differenti che  portano incastri nella tua carne,
donandoti…

View original post 110 altre parole

Lo stato del Garbage Patch ”Help the Ocean”

https://youtu.be/EqCRo_WQgC8 Garbage Patch State sbarca a Roma,ai Fori l’urlo:”Help the Ocean” Da stasera alla Basilica Giulia l'installazione luminosa di Cristina Finucci del ciclo "Garbage Patch State" >>> http://www.askanews.it/cultura/2018/06/08/garbage-patch-state-sbarca-a-romaai-fori-lurlohelp-the-ocean Artista: Maria Cristina Finucci https://it.m.wikipedia.org/wiki/Lo_stato_del_Garbage_ http://roma.lecool.com/event/the-garbage/

(Vi lascio con questa Bellissima 🙉BUFALA) Dedicata a tutti gli IDIOTI della nostra vita….😀

Quando Gandhi studiava giurisprudenza all’Università di Londra aveva un professore, Peters, che non lo sopportava; Gandhi, però, non era tipo da lasciarsi intimidire. Un giorno il professore stava mangiando nel refettorio e Gandhi gli si sedette accanto. Il professore disse: –Signor Gandhi, lei sa che un maiale e un uccello non possono mangiare insieme? – … Continua a leggere (Vi lascio con questa Bellissima 🙉BUFALA) Dedicata a tutti gli IDIOTI della nostra vita….😀

Le cose non dette

🌹🎼🎵🎶Buona …🔆Estate😀 🍀Le cose non dette…🙏🏻

Giuliana Campisi

Da Pinterest

Tante vite ho trascorso
sotto cieli diversi
con il cuore tremante di paura
ed ogni volta ho detto addio
perché le cose non dette diventavano troppe
– era un pasto eccessivo anche per la mia fame –
E risalivo il fiume
come un’argentea anguilla
per nascere nuovamente
mille volte ancora
spogliandomi da quella ruvida pelle
che opponeva resistenza al mio procedere
e lasciavo tracce dietro me
inconsciamente sperando
di essere trovata proprio
da ciò da cui fuggivo
Ogni vita ha lasciato un segno
decorando il mio corpo
senza lasciare spazio alcuno
e l’anguilla ha perso il suo guizzo
perché le cose non dette
hanno colmato ormai la misura.

Giuliana Campisi 🔹️

View original post

“Siamo sempre lo straniero di qualcun altro. Imparare a vivere insieme è lottare contro il razzismo.”

Siamo tutti diventati un poco più razzisti. E’ bastato che qualcuno iniziasse a instillare il germe, e il seme, lentamente, si è fatto strada. Non credo sia solo una mia impressione, lo si sente in giro, si sente questa puzza che sta coprendo il profumo di umanità, si insinua nei pertugi e scava in ognuno … Continua a leggere “Siamo sempre lo straniero di qualcun altro. Imparare a vivere insieme è lottare contro il razzismo.”

“Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia.”

" Il fine è la vita stessa, in tutte le sue forme, e ogni uomo sta lì come mediatore tra noi e la vita. La vita dà in prestito agli uomini i gesti, i contenuti, le forme e in ogni uomo noi impariamo a conoscere la vita in una forma sempre diversa " Etty Hillesum … Continua a leggere “Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia.”

 Gesù ama stare tra la gente e servirla come ritirarsi nel deserto per nutrire la propria interiorità. E ci indica uno stile di vita equilibrato, oltre i nostri sbilanciamenti. 

PROMEMORIA : Biografia del silenzio

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

L’equilibrio tra relazioni e solitudine

 VIDEOCONFERENZE sul VANGELO DOMENICALE
 videoconferenze, diretta streaming, vangelo, domenicale, Luca Buccheri, Parrocchia dell'Invisibile
MARTEDÌ 30 GENNAIO VIDEOCONFERENZA alle ORE 21 in STREAMING sul tema “L’equilibrio tra relazioni e solitudine” 
(Mc 1,29-39).

 Gesù ama stare tra la gente e servirla come ritirarsi nel deserto per nutrire la propria interiorità. E ci indica uno stile di vita equilibrato, oltre i nostri sbilanciamenti. 

A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

La solitudine di chi protegge il mondo 

Il brano e video musicale consigliato è il brevissimo “La solitudine di chi protegge il mondo” del gruppo “Le Orme”. A cura di Sauro Secci.  

Con la luce dell’aurora Cristiano Sementa

Squadernauti

sovracoperta d'ors_kleeDEF_no bold_Layout 1
>>> biografia-del-silenzio


www.terradelsanto.it/it/videoconferenze-sul-vangelo-domenicale

View original post

“I migranti sono un tema di distrazione di massa. Il governo unisca il Paese”

Gualtiero Bassetti, presidente della Cei: «Sull’immigrazione siamo arrivati alla xenofobia». E dà il primo suggerimento a Conte: «Si ispiri all’umanesimo fiorentino per pacificare l’Italia» di Andea Tornielli http://www.lastampa.it/2018/06/23/vaticaninsider Un appello perché il nuovo governo sappia «unire e pacificare» il Paese. L’invito a non usare i migranti come tema di «distrazione di massa» e ad agire … Continua a leggere “I migranti sono un tema di distrazione di massa. Il governo unisca il Paese”

L’arte di correre

L'arte_di_correre di Murakami. Post di Rossana Rolando PERSONA E COMUNITA' Immagini delle illustrazioni di Pia Valentinis (qui il sito). Pia Valentinis, Cavallo e cielo “…le cose che meritano di essere fatte, vanno fatte con tutto il nostro ardore, anche a rischio di esagerare” (Murakami, L'arte di correre, Einaudi, 2007, Torino, p. 84). >>> gmzavattaro.blogspot.com Voglio … Continua a leggere L’arte di correre

Il solstizio d’estate, tra scienza e lettura

☀️S🔆O🌻L🔅S🌻T☀️I🌻Z🔅I🌻O🔆D’Estate

Centro culturale San Paolo VicenzA

Immagine Dal web

Per molti secoli i nostri antenati hanno celebrato le stagioni dell’anno con feste rituali che creavano maggiore coesione all’interno del gruppo, accrescendone il senso di comunione con la natura. Oggi si è perso il senso di interazione ciclica tra la Terra e il Cielo; l’autore ci descrive come tradizionalmente le diverse culture del mondo celebravano questi riti e come ancora oggi possiamo ripristinare le feste del ciclico rinnovarsi della Terra, accogliendolo con canti, danze, giochi.

- Radical Ging -

Ogni anno il giorno in cui è convenzionalmente fissato l’inizio dell’estate, il 21 giugno, è anche il giorno di un evento astronomico affascinante, il solstizio d’estate.

Il fenomeno è dovuto al fatto che il nostro pianeta non gira su un asse verticale ma su un asse inclinato di 23.4°. In particolare, il giorno del solstizio d’estate il Sole raggiunge il suo punto di declinazione massima, il punto più alto del suo percorso e il Polo Nord si trova inclinato verso di esso di 23.4°. O almeno, questo è vero nell’emisfero boreale, dove viviamo, mentre nell’emisfero australe il solstizio d’estate cade sei mesi dopo, il 21 di dicembre, quando è il Polo Sud a trovarsi nella medesima posizione rispetto al Sole.

4be22a19-ece9-47f9-9338-c6a14b6452fe

Il solstizio d’estate, proprio per questo, è anche il giorno con il maggior numero di ore di luce. Ma. C’è un ma. L’evento non…

View original post 521 altre parole

Gioia…

- La gioia è un meraviglioso accrescimento di ciò che già esiste, pura crescita dal nulla. Nell’istante, nel non-tempo, coincidono l’estremamente piccolo, inimmaginabile segmento del presente, e l’immensità - Giovanni Vannucci #buongiornoromena http://www.romena.it/rubriche/aforisma-del-giorno S. Agostino nelle Confessioni scriveva: «L"amore uccide ciò che siamo stati perché si possa essere ciò che non eravamo». Da Abnegazione Angeli…♥ … Continua a leggere Gioia…

“Spesso, ho timore che tante iniziative pur meritevoli e necessarie, siano rivolte più a compiacere noi stessi che a recepire davvero il grido del povero”

Papa Francesco nella visita a sorpresa dello scorso anno al presidio sanitario per la ... Giornata Mondiale dei Poveri, Papa Francesco dice no alle iniziative autoreferenziali Di Andrea Gagliarducci (ACI Stampa) .- “Spesso, ho timore che tante iniziative pur meritevoli e necessarie, siano rivolte più a compiacere noi stessi che a recepire davvero il grido del … Continua a leggere “Spesso, ho timore che tante iniziative pur meritevoli e necessarie, siano rivolte più a compiacere noi stessi che a recepire davvero il grido del povero”

La montagna che resiste

Rododendri di Monesi. La montagna che resiste. Post e fotografie di Rossana Rolando. Rhododendron ferrugineum (Rosa delle Alpi) >>> La nuda montagna resiste “Forse è vero, come sosteneva mia madre, che ognuno di noi ha una quota prediletta in montagna, un paesaggio che gli somiglia, dove si sente bene” (Paolo Cognetti, "Le otto montagne"). gmzavattaro.blogspot.com

Telemaco non si sbagliava. O del perché la giovinezza non è una malattia” di Don Luigi Maria Epicoco

http://www.edizionisanpaolo.it La tunica di Giuseppe: il cappellano che vide morire i suoi ragazzi all'Aquila racconta perché la giovinezza non è una malattia >>> http://www.repubblica.it Pubblichiamo la prefazione di Massimo Recalcati al libro di don Luigi Maria Epicoco, tra gli autori (giovani) di spiritualità più seguiti, che a causa del terremoto del 2009 ha visto morire … Continua a leggere Telemaco non si sbagliava. O del perché la giovinezza non è una malattia” di Don Luigi Maria Epicoco

«Ero straniero e non mi avete accolto»

🌈 violazione dei diritti umanitari?

#disUmano #aquarius

“Fa’ che la nostra luce splenda davanti agli uomini, perché vedano le nostre opere buone e glorifichino il Padre che è nei cieli.”

Terminavo così le lodi mattutine poco fa, mentre fuori un tenero sole prova ad illuminare il cielo bianco.

E la mente va subito alle parole attribuite a Nelson Mandela:

“La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati.

La nostra paura più profonda, è di essere potenti oltre ogni limite.

E’ la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più.

Ci domandiamo: “Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso?”

In realtà chi sei tu per NON esserlo?

Siamo figli di Dio.

Il nostro giocare in piccolo, non serve al mondo.

Non c’è nulla di illuminato nello sminuire se stessi cosicché gli altri non si sentano insicuri intorno a noi.

Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini.

Siamo nati per rendere manifesta la gloria di Dio che è dentro di noi.

Non solo in alcuni di noi: è in ognuno di noi.

E quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso.

E quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri.”

Non devo pensare che fare oggi, è già scritto!

Solo risplendere, solo provare a fare quello che sa fare bene il girasole, seguire la luce e a sua volta donarla piena di bellezza.

Sorrido, e già sento il volto illuminarsi…

Fra Giorgio

Vedi anche:

http://www.illibraio.it/ero-straniero-e-mi-avete-accolto-583819/

non c'è rosa senza spine By GiuMa

Aquarius, il tweet del cardinal Ravasi per i migranti: «Ero straniero e non mi avete accolto». Insulti social

di C. Arg.

«Ero straniero e non mi avete accolto (Mt 25,43) #Aquarius». Cita un passo del Vangelo di Matteo il cardinale Gianfranco Ravasi, intervenendo con un tweet nella vicenda della nave con a bordo 629 migranti alla quale è stato vietato l’attracco nei porti italiani per ordine di Matteo Salvini. Oltre al presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, sono in molti sui social a riprendere lo stesso passaggio del Nuovo Testamento in relazione ad Aquarius, criticando l’operato del ministro dell’Interno. Alcuni postano la foto del leader della Lega con i Vangeli, ricordando il suo giuramento a Milano dello scorso febbraio, con tanto di rosario in mano. Altri ironizzano sempre sui social sulla omonimia tra l’evangelista citato e lo stesso ministro. E in rete c’è anche chi, in risposta a…

View original post 51 altre parole

giovani “frecce” dell’arco di Dio!

Come frecce nelle mani di un prode, così i figli della giovinezza» (Salmo 127:4,5a). http://www.sansebastianoacireale.it Un evento atteso.. con don Luigi Verdi. I giovani non sono un “problema” ma una grande ricchezza. Il vero “problema” è la società degli adulti. I giovani sono “frecce” dell’arco di Dio! La vita funziona e fiorisce quando siamo capaci … Continua a leggere giovani “frecce” dell’arco di Dio!