COME STO VIVENDO?

30 euro

COME STO VIVENDO?

www.scuoladelvillaggio.it – incontro del 9 giugno 2018

Il cervello intasato da troppi stimoli corre il pericolo di non riconoscere e apprezzare i piaceri semplici della vita.

Lacomunicazione artificiale può disturbare la comunicazione naturale .

La mente satura può provocare disturbi fisici-psichici e spirituali. Ci sono metodi efficaci per vuotare, pulire la mente dall’ingorgo delle informazioni. La purezza del torbido si ottiene con la calma lenta-mente.

Puoi semplificare, ridurre, selezionare le informazioni significative che nutrono la tua cultura. Chi si sente isolato nella società indifferente può trovare protezione e promozione nella vita di gruppo.

Chi si sente arido, demotivato, depresso, può aprirsi alla amicizia sociale e alla solidarietà civile.

Le persone veramente felici sono quelle che cercano e trovano il modo di rendersi utili.

Puoi dare luce, energia, armonia allo stile di vita con con lo scambio di saperi e di servizi, con l’economia di condivisione, con la banca delle competenze, con la scuola del villaggio…Quando si oscura l’affetto per la vita possono emergere meccanismi di difesa, evasioni e fughe dalla realtà. Anche i disturbi alimentari come bulimia, anoressia, ecc. …possono esseresintomi fisici di disagi spirituali.

Ansia, angoscia e depressione sono la sofferenza dell’anima che non trova il suo significato”.

[ C.G. Yung ].

A volte si cura il sintomo, ma il vero problema stà nella causa.

Puoi dare luce, energia, armonia allo stile di vita con questi impegni:

1. Pratica la meditazione pacificante; ogni giorno riserva un tempo di calma, serenità e quiete per fare compagnia ai tuoi respiri e ai tuoi pensieri.

Il silenzio è una grande rivelazione. [ Lao Tze]

2. Coltiva il gruppo di amici veri e perseveranti. Il gruppo facilita lo scambio di saperi e servizi, promuove la creatività dei partecipanti con amicizia, reciprocità, generosità.

Il gruppo è mediatore tra il singolo e la comunità.

3. Pratica il volontariato per educarti alla amicizia sociale e alla solidarietà civile:

Scambia saperi e servizi. Anima gruppi di consapevolezza, adotta persone, associazioni, ambienti….Crea la banca delle competenze….

4. Allarga la cultura che è il sole della mente. Leggi, dialoga, scrivi pensieri che nutrono. Quando un pensiero ti illumina, ti parla, ti tocca…conservalo e donalo ad altri.

Vivi semplice, più sei semplice più gusti il valore delle cose. Non lasciarti opprimere dai bisogni superflui:

La sobrietà non è limitazione ma liberazione!

Vai sereno tra l’agitazione della vita, coltiva l’amore al silenzio e alla pace.

Vivi il presente con consapevolezza e gratitudine. Apprezza ciò che c’è, metti armonia in ciò che vivi. Apprezza: illuminazioni, sorprese, gesti di bontà, incontri graditi, momenti felici sparsi lungo il cammino di ogni giorno.”

Michele Balestra suggerisce come fare “relazione di aiuto” con chi cade in qualche dipendenza e come risolvere conflitti con meccanismi di difesa.

Gianantonio Maculan offre esperienze e progetti sull’uso del denaro e sul modo di trattare con le banche. Come difendere e promuovere il risparmio?

C’ incontreremo al Parco Città, Via Quadri – Vicenza Est, sabato 9 giugno 2018 ore 16.

Amici del Villaggio e Gabriele Gastaldello tel. 340.3148538 infoscuolavillaggio@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...