Vai sereno tra l’agitazione della vita, coltiva l’amore al silenzio e alla pace…

BENESSERE DELLA SOLITUDINE

www.scuoladelvillaggio.it – incontro del 7 luglio 2018

Vai sereno tra l’agitazione della vita, coltiva l’amore al silenzio e alla pace…

C’è un tempo per stare con la gente e un tempo per abitare con te.

C’è un tempo per disperderti tra le occupazioni e un tempo per fare unità con te.

In solitudine e in silenzio la mente funziona bene. La capacità di stare bene con sé aiuta la capacità di stare bene con gli altri.

C’è una solitudine serena e feconda e c’è una solitudine sofferta e inquieta

che puoi chiamare isolamento, incapacità di coltivare relazioni significative.

Puoi sentirti isolato tra la folla, puoi temere l’insignificanza o la morte sociale, puoi sentirti uno, nessuno, centomila e puoi incontrare l’ospite inquietante: il vuoto esistenziale.

Per temperamento tendi ad essere intro-verso o estro-verso.

Puoi trovare equilibrio nel coltivare ciò che ti completa.

Il silenzio scava gli orecchi per ascoltare le voci sottili dell’anima.

Donati tempo per vivere con calma, serenità, quiete.

quiete.

Il silenzio è una grande rivelazione, le anime grandi vengono dal silenzio.

Ovunque e in ogni tempo puoi percepire una voce, anche quando non te ne accorgi, questa voce continua ad esserci e ti cerca… Fa amicizia con la voce intima della coscienza, essa è luce che ti orienta nel cercare ciò che è vero-buono-bello e che dà senso all’ esistenza.  Il dialogo con la guida interiore (coscienza) è una potente fonte di energia ed un efficace rimedio all’isolamento.

“Chiamo Dio la parte più profonda di me. A volte essa è coperta da sassi e sabbia allora bisogna scavare per trovare l’acqua che disseta”

[ Etty Hillesum ].

PROPOSTA: ogni giorno dedica un tempo per raccoglierti in unità con i tuoi respiri, con i tuoi pensieri. La meditazione pacificante educa il carattere alla consapevolezza ed al buon governo di te.

Monaco (dal greco monos=uno, unificante, unificato) è colui che unifica le esperienze molteplici della vita, nell’appuntamento quotidiano coi respiri e coi pensieri.

                 Monaco è una qualità per tutti.

Il monastero interiore ti guarisce e ti matura. Puoi entrare nella meditazione concentrandoti nel respiro lento, ampio, profondo: …Inspira-trattieni, espira-trattieni. Percepisci il respiro, dilata i polmoni, apri la mente alla comunione con la vita che scorre dentro e intorno a te.

Più ti fermi a contemplare e più l’esperienza ti parla.

Puoi visualizzare immagini di calma, serenità e quiete. Puoi chiamare parole che ti danno luce, energia, armonia e utilizzare altri metodi a te congeniali.

Quando la mente è troppo affollata, evadi dallo stress, medita, contemplando, scrivendo, cantando, camminando tra la natura purificatrice…

Manfrè Roberto: racconta esperienze di recupero da dipendenze con i metodi meditativi

Teresa Esposito-Chiara Sinico: offrono proposte di arte-terapia, teatro spontaneo e danza popolare.

https://gallery.mailchimp.com/7fd9e4b18b14ccf7b934adb91/files/fe4fa19d-aad2-4636-b342-7a581d366997/BENESSERE_DELLA_SOLITUDINE.01.pdf

C’ incontreremo al Parco Città, Via Quadri – Vicenza Est, sabato 7 luglio 2018 ore 16.00

Amici del Villaggio e Gabriele Gastaldello tel. 340.3148538 infoscuolavillaggio@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...