Ed io ti penso ma non ti cerco.

bellissima poesia di Charles Bukowski

emozionifeed.it

“Non ho smesso di pensarti, vorrei tanto dirtelo.

Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,

che mi manchi  e che ti penso.

Ma non ti cerco.

Non ti scrivo neppure ciao.

Non so come stai.

E mi manca saperlo”.

“Hai progetti?

Hai sorriso oggi?

Cos’hai sognato?

Esci?

Dove vai?

Hai dei sogni?

Hai mangiato?”.

“Mi piacerebbe riuscire a cercarti .

Ma non ne ho la forza.

E neanche tu ne hai.

Ed allora restiamo ad aspettarci invano”.
“E pensiamoci. E ricordami. E ricordati che ti penso, che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso ma non ti cerco”.

Al di là dell’alcol, del sesso o della solitudine, Bukowski è uno scrittore che viene ricordato per le sue riflessioni e per la sua particolare visione della vita. Evitò sempre gli ambienti frequentati da altri scrittori, preferendo i bar e le camere d’hotel, cosa che l’ha reso una vera leggenda. Oggi vogliamo proporvi alcune delle sue famose citazioni per aiutarvi ad aumentare la motivazione.

Citazioni di Bukowski sulla motivazione

Non perdere tempo in cose insignificanti

“Capiscimi. Non sono come un mondo ordinario. Ho la mia pazzia, vivo in un’altra dimensione e non ho tempo per le cose che non hanno un’anima.”

Nel corso della nostra vita forgiamo il nostro modo di essere. Tutti siamo persone speciali, abbiamo le nostre eccentricità, le nostre pazzie e arriva un momento in cui valorizziamo il nostro tempo e non lo perdiamo in cose o persone senz’anima.

Poco a poco impariamo a volerci bene e a non sprecare energia in persone tossiche o cose che non meritano la nostra attenzione. La nostra saggezza cresce giorno dopo giorno, così come la nostra conoscenza di noi stessi.

La cosa peggiore non è la solitudine

“Ci sono cose peggiori che essere soli, ma spesso servono decenni per capirlo e nella maggior parte dei casi quando lo capisci è già troppo tardi e non c’è niente di peggio che troppo tardi”.

Molte persone hanno paura di rimanere sole perché non hanno imparato ad affrontare se stesse, a conoscersi. La solitudine  può essere una buona compagna perché offre l’opportunità di riflettere e di raggiungere una conoscenza profonda del proprio essere.

Ci sono migliaia di cose peggiori che stare soli e quasi sempre ce ne rendiamo conto troppo tardi, quando non vi è più rimedio. Per questo motivo, bisogna approfittarne ora, conoscersi, uscire e divertirsi, fare pazzie, ridere, piangere, sentire.

La motivazione è dentro di te

“Nessuno può salvarti se non tu stesso e vale la pena di salvarti. Non è una guerra facile da vincere, ma se c’è qualcosa che vale la pena vincere è questa”.

Nessuno viene a cercarci per realizzare i nostri sogni, siamo solo noi a poterci salvare e a creare la realtà che desideriamo. Ogni giorno è una battaglia, ci saranno sconfitte, ma ci saranno anche molti successi che aumenteranno la nostra motivazione.

I sogni non sono facili da realizzare, smetterebbero di essere sogni, altrimenti. Vale la pena lottare, dare il meglio di sé giorno dopo giorno. Dopo una sconfitta, bisogna risollevarsi e continuare a camminare sempre con grande motivazione e speranza.

Fa’ delle pazzie

“Certe persone non impazziscono mai. Che vita orribile devono vivere”.

L’importanza dei piccoli gesti

“S’incomincia a salvare il mondo salvando un uomo alla volta; tutto il resto è magniloquenza romantica o politica”.

Fonte: La mente è meravigliosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...