Poter riacciuffare un pezzo del passato, costringerlo ad esserci di nuovo. Questo il movente delle mie storie.

Di la del vetro

https://youtu.be/okxw–p4cmw

Di la del vetro
NAPOLIDE
Erri De Luca
La nostra intervista allo scrittore Erri De Luca, autore e protagonista di “Di là dal vetro”, il cortometraggio prodotto dall’Antico Pastificio Garofalo, che ha aperto ieri l’ottava edizione delle Giornate degli autori al 68° Festival del Cinema di Venezia. A raccontarci la pellicola, oltre allo scrittore napoletano, ci sono il regista Andrea Di Bari e Isa Danieli, che nel corto veste i panni della madre di De Luca e con la quale il protagonista evoca un passato di guerre e sentimenti profondi.

Poter riacciuffare un pezzo del passato, costringerlo ad esserci di nuovo.
Questo il movente delle mie storie.
Erri De Luca

La storia
Una notte in una casa di campagna un uomo si risveglia al suono di una sirena di allarme aereo.
L’ha già sentita a Belgrado nella primavera del ’99, quando la città era bombardata dagli aerei partiti
dall’Italia.
Anche sua madre conosce la stessa sirena, che precedeva i bombardamenti su Napoli.
Quella notte intorno al tavolo della cucina loro due si ritrovano a parlare di uova al tegamino e di guerre, di un cuore malandato e di un diario di viaggio con la copertina rossa.
E’ una notte d’insonnia e d’intesa.
Nell’alba seguente un vetro è sufficiente a separarli.

Erri De Luca

Napolide – Clip La Bellezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...