Prossima Fermata: Valli di Comacchio

🙏🏻È dal inizio degli anni 90 che andiamo li…
Zanzare a parte🙃 ho dei bellissimi ricordi
Mia figlia ha 28 anni ed i primi passi li ha fatti al Lido delle Nazioni😄

Le Notti di Agarthi

La modernità è caratterizzata dal rumore, dal rumore costante e continuo di qualsiasi cosa. Ogni macchina che abbiamo intorno a noi produce un rumore piccolo o grande. Non parliamo di suoni bensì di rumori con cognizione di causa perché ognuno di questi rumori è un sottofondo molesto delle nostre vite, un’interruzione sgradita dei nostri pensieri… per trovare pace da tutto questo gorgogliare del mondo moderno bisogna recarsi in luoghi isolati, occorre immergersi nella natura in solitudine e riscoprire i veri suoni degli albori dell’umanità, riscoprire la bellezza che si cela dietro un paesaggio incontaminato ove la calma della natura cela migliaia di esseri viventi in movimento. Siano essi pesci, mammiferi, anfibi, rettili… insetti e piante. Di posti come questi ne esistono tanti sulla faccia della terra, per fortuna. Ne esistono tanti nonostante l’uomo si impegni costantemente nella distruzione e nella contaminazione di ogni singola porzione del pianeta.

1761_comacchio_tramonto_a_valle_bertuzzi

Più o meno a 90…

View original post 301 altre parole

Buone pratiche per custodire il cuore…

PAROLA

Mi piacciono le parole pesate

uscite di bocca a chi le ha masticate frantumate.

Parole che ora sono le parole che profumano di Viola di tarassaco d’olivo di fiore di campo , di mani di carpentiere che opera per durare

Parole diventare leggere come l’aria per entrare nelle feritoie impossibili pesate su una bilancia immaginaria

Una vale più di mille altre

Il luccichio abbaglia

La parola incarnata ti entra piano piano ti nutre è un mattino ti è chiaro ..

Ho sete di te ancora.

Da Poesie d’amore di pane e silenzio

Monica Rovatti

non c'è rosa senza spine By GiuMa

Parrocchia dell’Invisibile a Terzelli

www.terradelsanto.it/it

Quindici parole perché la vita possa fiorire e rifiorire.

1) Chiedi aiuto quando sei in difficoltà.

2) Perdona

3) Prega

4) Ridi ( anche di te stesso)

5) Fatti delle domande

6) Respira consapevolmente

7) Vivi il momento presente

8) Inizia tu ( inizia a vivere ciò che vorresti vedere negli altri)

9) Non assolutizzare ciò che vivi

10) C’è sempre un’altra strada

11) Prima Uomini, poi Santi

12) Approfondisci

13) Ama concretamente sporcandoti le mani

14) Disinnesca le Bombe emotive

15) Riposa bene

Parrocchia dell’invisibile – Tezelli Ar. a pochi km da Romena Casentino

A cura di Luca Buccheri e Monica Rovati

PAROLA

Mi piacciono le parole pesate

uscite di bocca a chi le ha masticate frantumate.

Parole che ora sono le parole che profumano di Viola di tarassaco d’olivo di fiore di campo , di mani di carpentiere che opera per durare

View original post 54 altre parole

Greta Thunberg, svedese… sedici anni!

Greta Thunberg durante il suo discorso a Bruxelles del 21 febbraio. Foto di Maja Hitij/Getty Images

DA: http://WWW.ROLLINGSTONE.IT

>>>CHI È LA SEDICENNE SVEDESE CHE CI FA SCIOPERARE TUTTI I VENERDÌ PER L’AMBIENTE

Ritratto di Greta Thunberg, la ragazza che ha ispirato il movimento Friday For Future e che si è scagliata contro Juncker e l’Unione europea

Di MATTIA BARRO

non c'è rosa senza spine By GiuMa

Sedici

Forse faccio in tempo a vederla. Lei, la generazione che inventerà l’economia della riparazione.
Il tempo presente è oppresso dall’accumulo di catastrofi prodotte dallo sfruttamento tossico dell’ambiente e da micidiali incurie. Il clima reagisce imbizzarrito all’asfissia delle emissioni.
Ai contemporanei la vista e la prospettiva si riducono all’immediato e all’irrimediabile. C’è da mettere mano sanitaria al futuro che cade a pezzi da generazioni.
Ne sta spuntando una, sedicenne, nata nel millennio del numero due, il più avvelenato di ogni altra epoca. Questa nuova generazione si stacca dalle precedenti e fronteggia schiettamente il potere adulto e le sue responsabilità.
Greta Thunberg, svedese, ha sedici anni. Da diversi mesi ogni venerdì si siede davanti al Parlamento di Stoccolma, mancando alle lezioni, per chiedere al suo governo di agire per il clima. La sua voce ha già coinvolto molti coetanei in varie città di Europa.
A Bruxelles Greta Thunberg, davanti al Presidente…

View original post 261 altre parole

Paesaggi Invernali

Respirano lievi gli altissimi abeti…
DIE HOHEN TANNEN ATMEN

Die hohen Tannen atmen heiser
im Winterschnee, und bauschiger
schmiegt sich sein Glanz um alle Reiser.
Die weißen Wege werden leiser,
die trauten Stuben lauschiger.

Da singt die Uhr, die Kinder zittern:
im grünen Ofen kracht ein Scheit
und stürzt in lichten Lohgewittern, –
und draußen wächst im Flockenflittern
der weiße Tag zu Ewigkeit.

RAINER MARIA RILKE

RAINER MARIA RILKE,
POETA SENSIBILE DEL NORD,
TRADOTTO DA VINCENZO ERRANTE.
rainer-maria-rilke nacque a Praga il 4 dicembre 1875 e morì a Montreux il 29 dicembre 1926.
È considerato il maggior poeta di lingua tedesco del Novecento. Educato in Boemia, viaggiò a lungo e si spense, malato di leucemia, nel 1926 nel sanatorio svizzero di Montreux. L’inquietudine interiore e la ricerca di un approdo spirituale sono i temi della sua poesia. Rainer Maria Rilke è un poeta nordico di rara e dolce sensibilità. Nella poesia La Sera e in quella che segue, Risveglio del vento, sono evocate tutte le immagini suggestive delle terre del Nord: la foresta, gli abeti, il silenzio profondo e solenne che si distende sulle campagne ammantate di neve, il vento, la gente silenziosa nelle case, il freddo che accompagna il tramonto.

Pina Chidichimo

Terranova di Pollino by Pina Chidichimo

Paesaggi Invernali
Respirano lievi gli altissimi abeti
racchiusi nel manto di neve.
Più morbido e folto quel bianco splendore
riveste ogni ramo, via via.
Le candide strade si fanno più zitte:
le stanze raccolte, più intente.
Rintoccano l’ore. Ne vibra
percorso ogni bimbo, tremando.
Di sovra gli alari, lo schianto d’un ciocco
che in lampi e faville rovina.
In niveo brillar di lustrini,
il candido giorno là fuori s’accresce,
divien sempiterno Infinito
Rainer Maria Rilke

View original post

“La Casina di Campagna”

Andrea Camilleri in uscita con “La Casina di Campagna” di  Carlo Ottaviano Le prolungate piogge di novembre hanno fatto crollare la vecchia casa di campagna dei nonni dello scrittore Andrea Camilleri. Proprio i ricordi delle vacanze trascorse in quella casa sono l’argomento di un libro in uscita il 10 gennaio per i caratteri dell’editore milanese Henry … Continua a leggere “La Casina di Campagna”

No comment…

🌹🌻🌹🌻🌹🌻🌹🌻🌹 Voi mi odiate ed io per dispetto vi amo tutti❗️ Una frase di Kurt Cobain scritta su un muro da un interato dell’ex ospedale psichiatrico di Sassari.

Non c’è campo…

Linea_di_campo del campo magnetico di un magnete. Non_c%27%C3%A8_campo Una gita scolastica in un luogo remoto si trasforma, a causa di un inaspettato blackout telematico che impedisce di usare i telefoni cellulari, in una fondamentale esperienza di vita all'insegna dell'amicizia e dell'amore. Non c'è campo

Romanticismo significa…

il-vaso-di-pandora-blog: Le cose che fai vecchio mio, possono essere bellissime, ma ahimè ahimè, se non le fai con il cuore si vede. E si vedrà sempre. Romanticismo non significa regalare rose. Romanticismo significa coltivarle. A. Merini   il-vaso-di-pandora-blog: Una donna che ama è simile a un grande guerriero che vuole la sua vittoria. Per questa … Continua a leggere Romanticismo significa…

Tutto quello che hai sempre voluto è dall’altro lato della pigrizia!

🌹👣🐾👣🌻🎼🎵🎶🍀

La Voce dell'Outsider

Buonasera ragazzi.

Buon lunedì a tutti.
Spero il weekend vi abbia regalato grandi soddisfazioni e vi abbia caricato a dovere per l’inizio di questa nuova settimana.
Come ogni lunedì sono qui a chiedervi come sta procedendo il vostro percorso verso una vita più sana e a darvi qualche nuova idea da integrare alla vostra routine quotidiana.
Oggi vi propongo:
•un ciambellone squisitissimo oltre che veloce, perfetto da consumare al mattino e che apporta solamente 165cal a porzione;
•il piano di corsa adottato all’inizio quando non riuscivo nemmeno a salire una rampa di scale senza avere il fiato corto e le palpitazioni.
Se siete pronti iniziamo!

Non mi stancherò mai di ricordare quanto la colazione sia il pasto più importante della giornata in quanto il corpo dopo un digiuno di otto ore necessita della giusta carica, quindi mi raccomando non saltate mai questo fondamentale appuntamento.

Ma prima di passare alla ricetta…

View original post 738 altre parole

IL RESPIRO DELLA VITA E DELL’AMORE DI DIO

https://www.youtube.com/watch?v=YsgP8LkEopM

Nahko Bear (Medicine for the People) ღ Aloha Ke Akua

non c'è rosa senza spine By GiuMa

post ribloggato qualche anno fa…

Aloha ke Akua, in lingua hawaiana significano

“il respiro della vita e dell’amore di Dio”

Originally posted on ANOTHERSEA: Se una canzone potesse…

Le poche righe che stai per leggere raccontano la storia di Nahko Bear, uno dei tantissimi artisti “incompresi e sconosciuti”, ma che è anche un aiuto per tantissime persone.Nahko Bear viene definito come colui che crea la musica come “Medicina per le persone”.Il video che stai per vedere e ascoltare sarebbe proprio ciò che tutti i medici dovrebbero ordinare di fare ai propri pazienti… questa canzone è una vera e propria medicina per l’anima e se la melodia sarà in grado di entrarti dentro nel profondo, il video ti toglierà il fiato!Le parole della canzone, intitolata Aloha ke Akua, in lingua hawaiana significano “il respiro della vita e dell’amore di Dio”. Gli hawaiani credono che questa lingua abbia un profondo potere legato ad essa.Questa…

View original post 31 altre parole

Da Te io muovo sempre. Sempre devo tornare a Te.

POST RIBLOGGATO QUALCHE ANNO FA…  il 8 settembre 2015 di montgiusi   Vangelis - Memories of Green“Da Te io muovo sempre. Sempre devo tornare a Te.” Pedro Salinas   anothersea.wordpress.com ****** Sospingimi, lanciami da te, dalle tue guance, come da isole di corallo, a navigare, ad andare lontano per cercarti, a cercare fuori di te … Continua a leggere Da Te io muovo sempre. Sempre devo tornare a Te.

«No Friend But the Mountains: Writing from Manus Prison» [«Nessun amico se non le montagne: racconto dalla prigione di Manus»]

SCRIVERE UN LIBRO SU WHATSAPP E VINCERE IL PIÙ IMPORTANTE PREMIO LETTERARIO AUSTRALIANO Questo in foto è lo scrittore e giornalista iraniano di etnia curda Behrouz Boochani e la sua storia merita di essere letta e conosciuta. Dal 2013, cioè da quando aveva 29 anni, è imprigionato, insieme ad altri 600 rifugiati, nell'isola di Manus, … Continua a leggere «No Friend But the Mountains: Writing from Manus Prison» [«Nessun amico se non le montagne: racconto dalla prigione di Manus»]

La Super Luna

Guarda che luna …
https://youtu.be/lqzRNvx4tjQ

Guarda che luna, guarda che mare,
da questa notte senza te dovrò restare
folle d’amore vorrei morire
mentre la luna di lassù mi sta a guardare.
Resta soltanto tutto il rimpianto
perché ho peccato nel desiderarti tanto
ora son solo a ricordare e vorrei poterti dire
guarda che luna, guarda che mare!
Ma guarda che luna, guarda che mare,
in questa notte senza te vorrei morire
perché son solo a ricordare e vorrei poterti dire
guarda che luna, guarda che mare!
Guarda che luna, guarda che mare!
Che luna!

Creando Idee

Il cielo continua a regalare spettacolo. Il 19 febbraio 2019 è il giorno della Superluna, una luna piena spettacolare considerata uno degli eventi astronomici più emozionanti dell’anno. La luna apparirà, infatti, più brillante e luminosa che mai perché si troverà esattamente nel punto della sua orbita più vicina alla Terra, chiamato perigeo. È un appuntamento da non perdere”, La Superluna sarà “il 7% più grande e il 30% più luminosa di una normale luna piena” spiega l’Unione Astrofili Italiani . Il motivo? Per intendersi, con ‘Superluna’ si intende comunemente quell’evento astronomico che si verifica quando il nostro satellite si trova nel suo perigeo, cioè nel punto di minima distanza dalla Terra. In poche parole, la luna sarà più grande e luminosa perché fisicamente molto più vicina a noi: mai, per tutto il 2019, avremo una Luna piena più vicina di così, quindi stasera sedetevi o sdraiatevi comodamente osservate il cielo…

View original post 9 altre parole

Não sei se

Não sei se é somente eu que estou com essa vontade louca de provar seu beijo, de sentir minhas mãos deslizando nessa tua pele macia que parece implorar pelo meu toque. Não sei se é coisa da minha cabeça, mas o teu olhar parece querer me devorar. Não sei se você está sentindo o mesmo … Continua a leggere Não sei se

Se alzi un muro, pensa a cosa lasci fuori… (Le illusioni ci fanno a volte vedere e temere quello che non c’è)

Vanità di vanità, 

Ogni cosa è vanità 

Tutto il Mondo e ciò che ha, 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se del Mondo i favor suoi 

T’alzeran fin dove vuoi 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità.! 

  

Se regnassi ben mill’anni 

Sano, lieto, senz’affanni, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se tu avessi d’ogn’intorno 

Mille servi, notte e giorno, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

 

 Se tu avessi più soldati 

Che non ebbe Serse armati, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se tu avessi ogni linguaggio, 

E tenuto fossi saggio, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

 

Se starai con tutti gli agi, 

Nelle ville. e ne’ palagi, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

 

E se in feste, giuochi e canti 

Passi i giorni tutti quanti, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità; 

 

Sazia pur tutte tue voglie 

Sano, allegro e senza doglie, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Dunque a Dio rivolgi il cuore, 

Dona a lui tutto il tuo amore, 

Questo mai non mancherà, 

Tutto il resto è vanità. 

  

Se godessi a tuo volere 

Ogni brama, ogni piacere, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se tu avessi ogni tesoro 

Di ricchezze, argento ed oro. 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se vivessi in questo mondo 

Sempre lieto, ognor glocondo 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

 

Se lontan da pene e doglie 

Sfogherai tutte tue voglie. 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Se qua giù starà Il tuo cuore 

Giubilando a tutte l’ore, 

Alla morte che sarà? 

Ogni cosa è vanità. 

  

Dunque frena le tue voglie, 

Corri a Dio, che ognor t’accoglie, 

Questo mai non mancherà, 

Tutto il resto è vanità. 

 

san Filippo Neri (Firenze, 1515 – Roma, 26 maggio 1595)

 

Questa è la lauda che realmente Filippo faceva cantare ai bambini del suo oratorio. Luisa ha rispettato molto il testo e Angelo lo spirito di quest’uomo particolarissimo.

 

A sua volta la lauda si ispira allo straordinario libro del Qoeleth dell’Antico Testamento:

 

Vanità delle vanità, dice Qoèlet, vanità delle vanità, tutto è vanità. 

Quale utilità ricava l’uomo da tutto l’affanno per cui fatica sotto il sole? 

Una generazione va, una generazione viene ma la terra resta sempre la stessa. 

Il sole sorge e il sole tramonta, si affretta verso il luogo da dove risorgerà. 

Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana; gira e rigira e sopra i suoi giri il vento ritorna. 

Tutti i fiumi vanno al mare, eppure il mare non è mai pieno: raggiunta la loro mèta, i fiumi riprendono la loro marcia…

http://www.mastrohora.it

non c'è rosa senza spine By GiuMa

Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento

«Se alzi un muro, pensa a cosa lasci fuori».
Italo Calvino

Ciò che alla fine deve contrarsi, all’inizio deve espandersi.
Ciò che alla fine deve indebolirsi, all’inizio deve essere forte.
Ciò che alla fine deve essere scartato, all’inizio deve essere abbracciato.
Ciò che alla fine deve essere ottenuto, all’inizio deve essere dato.
Ecco ciò che si chiama intuizione sottile.
Il morbido vince il duro.
Il debole vince il forte.

Lao Tzu, Tao Te Ching

Due compiti per iniziare la vita: restringere il tuo cerchio sempre più e controllare continuamente se tu stesso non ti trovi nascosto da qualche parte al di fuori del tuo cerchio
Franz Kafka

Amore è tutto ciò che aumenta, allarga, arricchisce la nostra vita, verso tutte le altezze e tutte le profondità. L’amore non è un problema, come non lo è un veicolo…

View original post 136 altre parole