❄️La nevicata del 56… ma era febbraio❄️

Mia Martini ❄️ La nevicata del 56

Ti ricordi una volta
Si sentiva soltanto il rumore del fiume la sera
Ti ricordi lo spazio
I chilometri interi
Automobili poche allora
Le canzoni alla radio
Le partite allo stadio
Sulle spalle di mio padre
La fontana cantava
E quell’aria era chiara
Dimmi che era così
C’era pure la giostra
Sotto casa nostra e la musica che suonava
Io bambina sognavo un vestito da sera 
Con tremila sottane
Tu la donna che già lo portava
C’era sempre un gran sole
E la notte era bella com’eri tu
E c’era pure la luna molto meglio di adesso
Molto più di così
Com’è, com’è, com’è
Che c’era posto pure per le favole?
E un vetro che riluccica
Sembrava l’America
E chi l’ha vista mai?
E zitta e zitta poi
La nevicata del ’56
Roma era tutta candida
Tutta pulita e lucida
Tu mi dici di sì 
L’hai più vista così?
Che tempi quelli
Na na, na na, na na
E Roma era tutta candida
Tutta pulita e lucida
Tu mi dici di sì 
L’hai più vista così?
Che tempi quelli
Compositori: Carla Vistarini / Franco Califano / Fabio Massimo Cantini / Luigi Lopez

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...