Musica di-stanza

http://tumbview.com/bedtimeforbadgirls/video/

Suonare insieme ma distanti, ognuno nella propria stanza e con il proprio strumento. Ai tempi del Coronavirus, a causa delle restrizioni imposte per contrastare la pandemia, tutti i musicisti non hanno potuto incontrarsi ne’ per suonare, ne’ per fare prove o concerti.

Ma la voglia di suonare e fare arte è più forte di qualsiasi quarantena. E un gruppo di musicisti locali, tra cui Davide Castellari, direttore della banda di Felina, Nicola Bonacini e Lorenzo Valdesalici accompagnati da artisti di altre città, hanno pensato di realizzare una cover della canzone di David Gilmour Wish you were here in un modo del tutto nuovo.

Il gruppo, che ha suonato per la prima volta insieme, ha lavorato come una vera catena di montaggio. Come un filo d’Arianna che lega tutti gli strumenti del gruppo, i giovani artisti si sonno passati di volta in volta il “gomitolo” per registrare la propria demo e aggiungendo la propria armonia con il proprio strumento.

Solo alla fine, grazie ad un programma di editing audio e video, è stato possibile sincronizzare ogni parte, dando vita a un sound davvero emozionante.

Abbiamo scelto questa canzone –  racconta Nicola Bonacini, – soprattutto per il testo molto significativo. In questo particolare momento l’esigenza di adattarsi ai cambiamenti è fondamentale per stare bene con noi stessi.Fare un video insieme, al quale ognuno ha contribuito come voleva e poteva, è stato il sistema più semplice per poter continuare a suonare insieme”.

I musicisti che hanno preso parte all’iniziativa sono i milanesi Stefano Longo alla voce; Valeria Gelfi al violino; Maria Elena Biagini al basso elettrico. Dell’Appennino sono Dario Guidetti di Gombio alla chitarra folk; Christian Dall’Olio di Felina alla chitarra elettrica; Simone Gazzotti di Carniana di Villa Minozzo, alla chitarra elettrica solo; Domenico Mirra di Reggio Emilia al pianoforte elettrico; Davide Castellari al sax; Nicola Bonacini di Felina al contrabbasso; Lorenzo Valdesalici di Poiano di Villa Minozzo e alle tastiere e voce Miriam Majdouli di Carpineti.

https://www.redacon.it/2020/05/15/suonare-ai-tempi-del-coronavirus-lidea-di-alcuni-musicisti-locali/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...