Quando Mercurio si traveste da cometa

Scopri il cosmo!

Vedi spiegazione.  Facendo clic sull'immagine verrà scaricata la versione con la più alta risoluzione disponibile.
Credito al mercurio Coda Immagine Credito e copyright:
Andrea Alessandrini

Ogni giorno viene mostrata un’immagine o una fotografia diversa del nostro affascinante universo, insieme a una breve spiegazione scritta da un astronomo professionista.

Spiegazione: Qual è quella striscia sfocata che si estende da Mercurio? Le lunghe esposizioni del pianeta più interno del nostro sistema solare possono rivelare qualcosa di inaspettato: una coda. La sottile atmosfera di mercuriocontiene piccole quantità di sodio che si illuminano quando eccitate dalla luce del sole. La luce solare inoltre libera queste molecole dalla superficie di Mercurio e le respinge. Il bagliore giallo del sodio, in particolare, è relativamente brillante. Nella foto, Mercurio e la sua coda di sodio sono visibili in un’immagine profonda presa a fine maggio dall’Italia attraverso un filtro che trasmette principalmente la luce gialla emessa dal sodio. Primo previsto nel 1980, la coda di Mercury è stato scoperto nel 2001. Molti dettagli della coda sono state rilevate molteplici osservazionida parte della NASA robotico ‘s veicolo spaziale MESSENGER che orbitava Mercury tra il 2011 e il 2015. Le code sono di solito associati con le comete . Le code della cometa NEOWISE sono attualmente visibili ad occhio nudo nel cielo mattutino . La cometa NEOWISE da Around the Globe: Notable Images inviata alla foto di APOD di 
domani: spazio aperto


< | Archive | Submissions | Index | Search | Calendar | RSS | Education | About APOD | Discuss | >


Authors & editors: Robert Nemiroff (MTU) & Jerry Bonnell (UMCP)
NASA Official: Phillip Newman Specific rights apply.
NASA Web Privacy Policy and Important Notices
A service of: ASD at NASA / GSFC
& Michigan Tech. U.

apod.nasa.gov/apod/ap200708

La “coda di sodio” di Mercurio immortalata da Andrea Alessandrini (cliccare per ingrandire) è stata selezionata dalla Nasa come Apod dell’8 luglio 2020. Crediti e copyright: Andrea Alessandrini

INTERVISTA ALL’AUTORE DELLA FOTO SELEZIONATA DALLA NASA

Quando Mercurio si traveste da cometa

Articoli di Valentina Guglielmo

  1. Quando Mercurio si traveste da cometa [09/07/2020]

Mercurio si mette la coda per attirare l’attenzione della Nasa, che pubblica lo scatto di Andrea Alessandrini come Astronomy Picture of the Day di ieri, mercoledì 8 luglio. La coda, lunga oltre 2,5 milioni di chilometri, è dovuta alla presenza di atomi di sodio nell’atmosfera del pianeta, che vengono liberati ed eccitati dalla radiazione solare … www.media.inaf.it/2020/07/09/apod-andrea-alessandrini/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...