Ceste!

Origine e significati di “Ceste” Il termine significa fondamentalmente: “Chi se ne frega”, o “amen, discussione finita”. Non tutti i vicentini sanno di utilizzare un espressione dialettale quando lo dicono, il consiglio è di evitare di farglielo notare.

CESTE

Ceste”è andata così”. Sono le parole con cui il sindaco di Vicenza, Achille Variati, ha nei giorni scorsi commentato l’esito delle elezioni regionali. E proprio alla parola “ceste”, tutta vicentina eppure misteriosissima nella sua origine, è dedicato il numero di aprile di Citylights, mensile culturale del Comune di Vicenza, in distribuzione gratuita da oggi. Con tanto di raffigurazione in copertina, che richiama un celebre quadro di Magritte per mostrare una pioggia di ceste (di vimini, in questo caso) sulla facciata rigorosa del palladiano palazzo Chiericati, sede della Pinacoteca cittadina.

Sdoganata finalmente dal sindaco, esplosa meno di 30 anni fa nel linguaggio giovanile, l’espressione “ceste” (con la sua pluralità di significati, da “pazienza” a “non importa” a “non mi va” a “lasciamo perdere”, ecc.) resta perlopiù appannaggio delle generazioni comprese tra i 20 e i 45 anni. Meno usata dai giovanissimi, è un fenomeno tutto vicentino.

“Un enigma – scrive l’articolo principale della rivista – alla cui soluzione nessuno è mai arrivato; scienziati, studiosi, giornalisti non hanno saputo dare indicazione alcuna. Il ‘ceste’, come la vita, nessuno sa da dove viene e dove va. Il campo è totalmente vergine. Né libri, né articoli. Praticamente nessuna fonte su internet. Eppure pare impossibile. È in assoluto una delle parole più usate dalla gioventù vicentina, e non solo dalla gioventù. Di più, è una parola di vitale importanza nell’economia di una giornata, è una parola dirimente: quando hai detto “ceste” c’è poco altro da dire”. www.comune.vicenza.it/albo/notizie

elenarigon.wordpress.com/2017/02/21/parole-di-vicenza-e-dintorni-ceste/

Ogni lingua ha le sue meraviglie: anche i regionalismi. Anzi quelli, arrivando dal popolo, sono particolarmente vivaci.

Non mi piace fare la site map del blog ma, sull’onda di numerosi altri esempi, voglio iniziare a raccontare le parole di Vicenza e dintorni.

La parola che inaugura questa rubrica è Ceste.

2 pensieri su “Ceste!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...