Ieri 4/02/ Una data per ricordare il teologo protestante, D. Bonhoeffer figura centrale nella lotta contro il regime nazista

DIETRICH Bonhoeffer, nato il 4 febbraio 1906

“L’essenza dell’ottimismo non è soltanto guardare al di là della situazione presente, ma è una forza vitale, la forza di sperare quando gli altri si rassegnano, la forza di tenere alta la testa quando sembra che tutto fallisca, la forza di sopportare gli insuccessi, una forza che non lascia mai il futuro agli avversari, il futuro lo rivendica a sé.


🌹💎🌞💎🌞🌹

DA FORZE BUONE, MIRACOLOSAMENTE ACCOLTI,
QUALUNQUE COSA ACCADA, ATTENDIAMO CONFIDENTI.
DIO È CON NOI ALLA SERA E AL MATTINO,
E STANNE CERTA, IN OGNI NUOVO GIORNO.

TRATTO DA: DIETRICH BONHOEFFER, POESIE

http://www.monasterodibose.it/ospitalita/giova

il-4-febbraio-del-1906-nasceva-bonhoeffer

“Nel silenzio c’è la potenza della chiarificazione, della purificazione e della comprensione dell’essenziale”, 

Dietrich Bonhoeffer 

Oggi ricorre la data di nascita del teologo Dietrich Bonhoeffer (4 febbraio 1906 – 9 aprile 1945), pastore luterano, professore universitario con un dottorato in teologia, pioniere del movimento ecumenico, scrittore prolifico, poeta e figura centrale nella lotta contro il regime nazista. 

Nato a Breslavia (Germania) nel 1906 con la sorella gemella Sabine, Dietrich fu il sesto di otto figli di Karl e Paula Bonhoeffer. Il padre era un importante professore di psichiatria e neurologia; la madre una delle poche donne laureate della sua generazione. Laureatosi in teologia a Berlino nel 1927, Bonhoeffer iniziò l’attività di pastore in una chiesa tedesca a Barcellona nel 1928. Nel 1930 andò a studiare a New York presso l’Union Theological Seminary; nel 1931 iniziò ad insegnare alla facoltà teologica di Berlino e fu ordinato pastore. In quel periodo iniziò l’attività nel nascente movimento ecumenico, stabilendo contatti internazionali che in seguito avrebbero avuto grande importanza per il suo impegno nella resistenza e nella lotta al nazi-fascismo.

Tra i libri pubblicati dell’editrice protestante Claudiana dedicati al teologo segnaliamo alcune pubblicazioni uscite a firma del teologo luterano e alcune dedicate alla sua figura, quali: Viaggio in Italia (1924) a cura di Fulvio Ferrario. Nella primavera del 1924, il giovane Dietrich Bonhoeffer, in compagnia del fratello Klaus, si reca in Italia, fermandosi in particolare nella capitale e in Sicilia. Da qui i due fratelli intraprendono un avventuroso viaggio in Libia, terminato anzitempo con la loro mai chiarita espulsione. Nel volume, le parole del futuro teologo si accompagnano a immagini dei luoghi visitati, a fotografie inedite, scattate dai due fratelli, nonché a lettere, molte in prima traduzione italiana, che essi scambiarono con amici e parenti. Dalle pagine di Dietrich emerge l’acuta osservazione del nostro Paese e del comportamento degli italiani nella colonia libica. Possiamo così seguirne l’emozionante incontro con la Roma antica e, soprattutto, la scoperta del cattolicesimo romano: un’esperienza, questa, che influenzerà significativamente la riflessione del teologo maturo.

Una pastorale evangelica di Dietrich Bonhoeffer—>>>

riforma.it/it/articolo/2020/02/04/il-4-febbraio-del-1906-nasceva-bonhoeffer

Il posto delle parole

girobloggando.wordpress.com/2016/06/10/il-male-risvegliare-lumano-in-hannah-arendt-e-dietrich-bonhoeffer

Un pensiero su “Ieri 4/02/ Una data per ricordare il teologo protestante, D. Bonhoeffer figura centrale nella lotta contro il regime nazista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...